La Città dei Teatri a Governolo

Giovedì 10 aprile, alle ore 20.45, presso la sala Casoni di Governolo, l’Assessorato alla Cultura e Ad Alta Voce presentano

CittàTeatri3

Alla fine del Cinquecento, Londra era una città vivace, affollata, cosmopolita, rumorosa, sudicia e ricca – ma quello di cui visitatori stranieri e diplomatici scrivevano a casa era il teatro: gli spettacoli che si mettevano in scena cinque pomeriggi la settimana (salvo pioggia forte, peste o quaresima), nei cortili di locanda prima, e poi in bizzarri edifici rotondi costruiti ad hoc.
A scrivere per una manciata di compagnie rivali c’erano decine di poeti, mestieranti e scribacchini, che producevano tragedie, commedie e drammi sempre nuovi, collaboravano e si copiavano a vicenda, cercando aggirare le insidie della censura, attirare le folle. I nomi più celebri erano quelli di William Shakespeare e Christopher Marlowe.
In occasione del quattrocentocinquantesimo anniversario della nascita dei due grandi poeti,  un viaggio nei teatri, nei palazzi e nelle taverne di una città straordinaria e pericolosa – in cui i poeti arrotondavano come spie e si uccideva per un buon verso.

Enhanced by Zemanta

There are no comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: